&

 



Formazione ufficiale sulla Music Learning Theory di Edwin E. Gordon, conosciuta anche come Metodo Gordon.

Con l'espressione Metodo Gordon* sono generalmente identificate, in Italia,  alcune particolari pratiche di educazione musicale finalizzate allo sviluppo della musicalita' e dell'orecchio, basate sulla Music Learning Theory di Edwin E. Gordon, (Teoria dell'Apprendimento Musicale) rivolte specialmente ai neonati e ai bambini in eta' prescolare, applicate in corsi di musica o all'interno di asilo nido e scuole dell'infanzia, in moltissime città d'Italia dagli Insegnanti Accreditati e/o Certificati di Audiation Institute .

Audiation Institute e' un'associazione la cui finalita'; statutaria principale e ufficiale e' diffondere la Music Learning Theory di Edwin Gordon attraverso la realizzazione di attivita' formative, corsi, workshop, seminari, convegni, conferenze etc.


Finalita' principali di tali attivita' sono lo sviluppo della musicalita' e del pensiero musicale, che Gordon chiama Audiation, lo sviluppo dell'intonazione, dell'orecchio, del senso del ritmo.

Per la prima volta in Italia l'associazione ha creato, per il pubblico degli insegnanti di musica e degli educatori, un'offerta di percorsi di formazione riguardanti la teoria dell'apprendimento musicale e le pratiche educative ad essa connesse rivolte non soltanto al mondo della prima infanzia e dell'eta' prescolare, ma anche al mondo dell'educazione musicale nella scuola, nei gruppi di adulti, nei cori, nelle scuole di musica.

Le attivita' di educazione musicale fondate sulla Music Learning Theory riguardano anche i bambini in eta' scolare, gli adolescenti, gli adulti e tutti coloro che desiderano affrontare un percorso didattico attraverso il quale poter sviluppare competenze musicali partendo dall'orecchio, dal corpo, dalla voce per arrivare a comprendere e gestire informalmente e formalmente la sintassi musicale tonale e ritmica.


Per approfondire i concetti e le prassi educative fondate sulla Music Learning Theory di Edwin E. Gordon, vi invitiamo a leggere la Rivista Audiation (http://www.audiation-rivista.it ), dell'Audiation Institute, cliccando sull'immagine:

 

*La Music Learning Theory non è, pertanto, un metodo, ma una teoria dell'apprendimento musicale che spiega in che modo l'essere umano impara la sintassi del sistema musicale in cui si trova a nascere e vivere. La definizione "metodo gordon" è un'erronea definizione ormai diffusa in Italia, ragion per cui abbiamo ritenuto necessario creare questa pagina di disambiguazione.

L'ascolto musicale condiviso, l'acculturazione attraverso l'ascolto di canti senza parole, tonali (melodici) e ritmici, il dialogo con pattern tonali e ritmici, l'uso del movimento a flusso continuo, il silenzio, l'attenzione nei confronti del respiro, della relazione e dello sguardo, uniti all'uso del gioco educativo musicale come strumento necessario a stabilire un dialogo con il bambino e permetttergli di scoprire la sintassi musicale e il senso, o i sensi, che la musica porta con se', sono alcuni dei principali strumenti di cio' che viene definita Guida Informale in quello che è, appunto, comunemente chiamato Metodo Gordon nell'educazione musicale.

Lo sviluppo dell'audiation tramite pratiche d'insegnamento basate su strumenti quali:

- Tutto/Parte/Tutto (o Contesto/Contenuto/Contesto): l'importanza di favorire i processi di apprendimento musicale presentando agli allievi prima il "tutto" (brani che contengono specifici contenuti musicali), poi la "parte" (pattern tonali o ritmici che identificano specifiche funzioni tonali o ritmiche), al fine di permettere loro una piu' profonda comprensione del "tutto"

- Attivita' sequenziali di apprendimento: attivita' specificamente create al fine di favorire negli alunni l'acquisizione di un vocabolario musicale fatto di pattern tonali e ritmici. Gli alunni imparano a conoscere, riconoscere, improvvisare, leggere e scrivere i pattern, che sono organizzati in sequenze familiari al fine di costruire un vocabolario musicale che consenta la comprensione di cio' che e' "nuovo" a partire dalla capacita' sviluppate su di un repertorio divenuto, nel tempo, familiare e "noto".

Attivita' su respiro, movimento, voce: l'audiation non e' un pensiero musicale, bensi' un insieme di processi e competenze fatte di corpo e mente. Guidare gli allievi alla consapevolezza della relazione fra corpo, spazio, respiro e musica, sottolineando la funzione sensoriale che il movimento assume nei processi di apprendimento musicale, e' strumento fondamentale delle pratiche educative basate sulla MLT.

In Italia, gli Insegnanti Audiation Institute , formati presso il Corso Internazionale di Formazione, svolgono corsi per bambini da 0 anni in su raggiungendo più di 2000 famiglie (dicembre 2013, in costante aggiornamento e crescita).
Ricordiamo che tale approccio educativo musicale non va confuso con le pratiche pedagogiche, anch'esse spesso note come Metodo Gordon, elaborate dal pedagogo Thomas Gordon.
Il corso di formazione per musicisti e insegnanti di musica secondo la Music Learning Theory di Edwin E. Gordon all'interno del quale i partecipanti apprendono a favorire lo sviluppo del linguaggio musicale nel bambino fin dai primi giorni di vita, è tenuto dagli insegnanti formatori Audiation Institute i quali hanno maturato una pluriennale esperienza nell'insegnamento della musica secondo la Teoria di Gordon (che, ricordiamo, anche se viene comunemente chiamata "Metodo", è principalmente un corpus teorico che spiega in che modo l'essere umano apprende quando impara la musica).

Fra questi: Arnolfo Borsacchi, Cristina Fabarro, Silvia Biferale, Federica Braga e Luigi Folino.

Arnolfo Borsacchi e' insegnante di musica, educatore musicale, formatore e sassofonista. Si occupa di Music Learning Theory dal 2000 circa, in Italia e in Brasile. E' Formatore Audiation Institute e, in Brasile, è Diretor Pedagogico e da Formaçao dell'IEGAM, Instituto Edwin E. Gordon de Aprendizagem Musical, di Sao Paulo. Suona con Tritticotrio. E' membro e direttore artistico del Quarteto Gordon.

Silvia Biferale è Diplomata Terapista della Riabilitazione presso l’Università la Sapienza di Roma, si è specializzata come Terapeuta e Pedagoga del Respiro secondo il metodo di Ilse Middendorf e in “Atem-Tonus-Ton®” come Terapeuta della Voce con Maria Hoeller Zangenfeind a Obersdorf in Germania. È Socio AFA e BVA.
In qualità di Responsabile della Formazione dell’Associazione Italiana Gordon per l’Apprendimento Musicale (AIGAM) dal 2000 al 2013 cura i Corsi di Formazione Nazionali. È divenuta Segretario Generale dell’AIGAM nel 2004. Ha insegnato “respiro-movimento-voce” nei Corsi Nazionali di Formazione AIGAM destinati a musicisti dal 2000 al 2013.
Dal 1996 al 2009 ha lavorato presso il Centro Italiano di Medicina Integrata svolgendo terapie individuali e di gruppo. Lavora con cantanti, musicisti e attori sulla relazione tra respiro e suono, sugli elementi corporei costitutivi del suono della voce e dello strumento. Ha insegnato “Tecniche di consapevolezza corporea” presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Gaetano Braga” di Teramo nell’a.a 2008-2009. È docente presso l’ “Accademia di Recitazione Cassiopea” di Roma.

Da tempo è impegnata nella ricerca sul valore del respiro come elemento costitutivo del sé corporeo e sulla corporeità della voce intesa come suono e risonanza a partire dalle esperienze primarie e sul loro contenuto affettivo e relazionale. Frutto di questa esperienza è il saggio S.Biferale, R. Toti, Il corpo della voce, la voce dell’ascolto, apparso sulla rivista on line “Psychomedia” il 20/02/2007. Ha curato, insieme a Catharina Kroeger, l’edizione italiana del libro di Ilse Middendorf L’esperienza del respiro, edito da Astrolabio nel 2005. Nel 2015 è apparso il suo volume La terapia del respiro. Dall’esperienza sensoriale all’espressione musicale, anch’esso pubblicato da Astrolabio 2015, che affronta il ruolo del respiro nei processi di cura e di apprendimento musicale.
Ha curato il Convegno “Il bambino in ascolto. L’apprendimento musicale tra senso e sensorialità”, tenuto presso l’Auditorium di Roma il 3 e 4 dicembre 2009, nel quale è anche intervenuta con una relazione dal titolo: Ascolto e movimento: due esperienze sensoriali, curandone gli atti pubblicati on-line dalle Edizioni Curci, Milano. È stata fra gli organizzatori del convegno “Le forme del silenzio. Trame infinite tra ascolto e apprendimento musicale, svoltosi presso la Biblioteca Sormani di Milano il 4 ottobre 2014, nel quale ha presentato una relazione intitolata Il corpo nel silenzio.
È responsabile per l’Italia della Formazione europea Atem-Tonus-Ton®.


http://www.audiationinstitute.org
In collaborazione con http://www.sharedlistening.com

Risorse esterne in rete:
Links
GIML: Gordon Institute for Music Learning: www.giml.org
IEGAM: Instituto Edwin E. Gordon de Aprendizagem Musical: www.iegam.org

Pagine Facebook:
Audiation Institute: https://www.facebook.com/AudiationInstitute

Quarteto Gordon: Quartetto vocale italo brasiliano dedicato alla prima infanzia: https://www.facebook.com/quartetogordon

Cd Pam Pam, del Quarteto Gordon: utile risorsa per i genitori, gli educatori e gli insegnanti che vogliono proporre un ascolto musicale di qualità sulla base dei principi della Music Learning Theory di Edwin E. Gordon. Il Cd è uno strumento utile anche per i musicisti e gli insegnanti di musica in formazione che desiderano sviluppare un repertorio di canti senza parole secondo la MLT

 

Materiali:

Vi invitiamo a visitare il sito della Rivista Audiation: rivista digitale gratuita sull'educazione musicale, nell'ottica della Music Learning Theory di Edwin E. Gordon

Alcuni CD realizzati a partire dai principi della Music Learning Theory:

Quarteto Gordon:

Pam pam - Canto senza parole

Cd Pam Pam

Pam pam 2 - Omaggio a Edwin E. Gordon

Cd Pam Pam 2 - Omaggio a Edwin E. Gordon

Leggi la scheda sul sito del produttore, Shared Listening, o acquistali online su macrolibrarsi.it

 

Si ringrazia Google per l'indicizzazione

 

Pagine di insegnanti e professionisti formati secondo la MLT di Gordon che lavorano in corsi di musica per bambini da 0 anni in su o di strutture che ospitano il loro corsi:

Campania:
http://www.lanotapositiva.it
http://www.oasideibimbipozzuoli.it
http://ilfuoriorario.com

Emilia-Romagna
http://www.agiloc.net
http://www.alberoalchemico.com
http://www.coopbabyclub.it/
http://www.centronatura.it/
http://www.ecomousike.com/

Friuli-Venezia Giulia
http://www.tizianapozzo.com

Lazio:
http://www.associazionecluster.it

Lombardia:
http://www.ilsassolino.org
http://www.lalibreriadeiragazzi.it
http://www.claudiaveronese.it
http://www.nam.it
http://www.operadomani.org
http://www.altrotempo.it
http://www.spaziocalimera.it
http://www.ilbianconiglio.net
http://www.sarepta.it
http://www.doyoumusic.it

Piemonte:
http://www.musicaebambini.it
http://www.arcibra.it

Svizzera:
http://www.regulaschwarzenbach.ch

Toscana:
http://www.lamiaostetrica.it
http://www.il-trillo.com
http://www.fiorentinisicresce.it
http://www.soleeluna.org
http://www.cubomagico.it
http://www.spazioindaco.org
http://www.percorsibiosalute.it
http://www.comune.vaiano.po.it
http://www.scuolamusicafiesole.it
http://www.sbac.culturebase.org

E' possibile trovare l'elenco aggiornato di tutti gli insegnanti Audiation Institute che curano e organizzano corsi per bambini basati sulla Music Learning Theory di Edwin Gordon, o, appunto, sull'erroneamente chiamato Metodo Gordon, alla pagina del sito Audiation Institute dedicata, cliccando qui:

http://www.audiationinstitute.org/insegnanti/